RIVABELLA 2014

Vince Simone Medici

 « GUARDA LA CLASSIFICA FINALE »

Torneo semilampo di scacchi Vince Simone Medici!

Domenica 29 giugno 2014 ha avuto luogo la nona edizione del trofeo scacchistico Hotel Rivabella Morcote, torneo valido per l’assegnazione del titolo di campione ticinese semilampo (cadenza quindici minuti per giocatore). La rassegna, nonostante sia un torneo impegnativo comprendente due maestri Fide, ha avuto un’ottima partecipazione. Ha vinto il torneo il mendrisiense Simone Medici che con 5.5 punti in 7 partite, ha preceduto il maestro di Varese Carlo Piazza, pure con 5.5. Il vincitore di due delle ultime tre edizioni e grande favorito della vigilia, il maestro Fide Valerio Luciani (a cui bastava un pari! per realizzare la tripletta), ha perso - all’ultimo turno- la sfida incrociata tra giornalisti-direttori di rivista. Il veneto, infatti, è il direttore de “Italia Scacchistica” il destino ha posto all’ultimo turno David Camponovo giornalista-direttore de “Ticino by Night”. Grazie al successo, Camponovo (pure organizzatore-giocatore), raggiungeva al terzo posto il citato maestro Luciani e il presidente del circolo scacchistico luganese Vladimiro Paleologu (tutti con 5 punti su 7). Primo juniores la giovane Anna Adzic di Grono, miglior senior l’intramontabile, e già campione Ticinese assoluto, Antonio Schneider. Da segnalare anche il riguardevole risultato del luganese Cristian Manni, primo tra i giocatori con un punteggio Elo inferiore a 1800.

 

I grandi maestri di scacchi della storia e le loro frasi famose

  • Aaron Nimzowitsch

    Aaron Nimzowitsch

    “Cercate di acquisire a poco a poco la comprensione dei più importanti motivi posizionali, di strategia! E chi fra voi non gradisce le combinazioni, cerchi di amarle, di studiarle, fino a quando una miscela di gioco combinativo e posizionale vi regalerà successi, gioie ed emozioni di cui abbondano gli scacchi.”

  • Al Horowitz

    Al Horowitz

    “Una mossa cattiva può rovinarne quaranta ben giocate”

  • Aleksandr Alekhin

    Aleksandr Alekhin

    “Grazie agli scacchi ho temprato il mio carattere, perché questo gioco ci insegna ad essere obiettivi. Non si può diventare un Grande Maestro se non si impara a conoscere i propri errori ed i propri punti deboli, così come nella vita.”

  • Aleksej Dmitrievič Širov

    Aleksej Dmitrievič Širov

    “Il fatto che un incontro di scacchi che dura 7 ore ci permetta di giocare una grande, profonda partita non importa per nulla ai mass media.”

  • Alex Yermolinsky

    Alex Yermolinsky

    “Quelli come Karpov e Kasparov sono bravi giocatori, non fraintendetemi, ma quanto bravi sarebbero senza i loro allenatori, aiutanti, amministratori, cuochi, manager e guardie del corpo? Non lo sapremo mai!”

  • Alexander Cockburn

    Alexander Cockburn

    ”Il gioco degli scacchi è la pantomima di una storia di famiglia e del dramma di Edipo.”

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11